Pensioni, Tridico: ‘Abbiamo soldi fino a maggio’, Cisl: ‘Faccia chiarezza, crea allarmismo ed ansia’

Non è un momento facile per le casse pubbliche. Dalla viva voce del presidente dell’Inps Pasquale Tridico è arrivato un annuncio relativo alla situazione finanziaria dell’Inps da dove provengono le pensioni in tempi di coronavirus.

“Abbiamo – ha detto ai microfoni di La 7 e Di Martedì – per pagare le pensioni fino al momento in cui è stato sospeso il pagamento dei contributi. Quindi fino a maggio non c’è problema di liquidità anche perché possiamo accedere a un tesoretto che è il Fondo di Tesoreria dello Stato. Dopo di che immagino che in aprile ci sarà un altro decreto che dovrà dire cosa succederà alla sospensione dei contributi”.

A commento delle parole del numero uno dell’ente previdenziale è arrivato il pensiero di Piero Ragazzini (Cisl pensionati): ‘Cisl Pensionati, Piero Ragazzzini: “Le dichiarazioni del presidente dell’Inps creano solo allarmismo e ansia. E’ per questo che gli chiediamo di fare immediatamente chiarezza al fine di ristabilire la tranquillità senza creare disagi ulteriori ai danni dei nostri pensionati”.