Piazza Pulita, parla Yassin a cui Salvini ha citofonato: ‘Mio padre si fa un culo così, ha precedenti, ma non per spaccio’ (VIDEO)

“Stavo ritornando da un calcetto, stavo passando dai grattacieli del Pilastro e un mio amico mi ha detto che Salvini ha suonato a casa mia.  Non scherzare gli ho detto. Ha tirato fuori il video, me l’ha fatto vedere e non ci volevo credere”.

A parlare è Yassin il ragazzo a cui Matteo Salvini, alla periferia di Bologna, ha citofonato chiedendo se è da casa sua che parte  lo spaccio della zona.

Racconta di come il padre (è stato lui a rispondere)  sia rimasto male per quanto accaduto.

Lui è italiano, è senza precedenti. Suo padre e suo fratello hanno invece pagato alcuni conti con la giustizia, nessuno dei due per droga.

Tra tre mesi diventerà maggiorenne, tra cinque padre. Sogna di fare il calciatore.

Non capisce perché una signora abbia portato Salvini a suonare a casa sua.

Tutto il video della sua testimonianza: