Pisano, 5g non ha effetti negativi, commercializzarlo

Dagli studi emerge che il 5g è una tecnologia che “non ha impatti negativi sulla salute dei cittadini”. Così la ministra dell’Innovazione, Paola Pisano, in occasione della presentazione della relazione dell’indagine della Camera sulle nuove tecnologie nelle telecomunicazioni.
Anzi, “passando dal 4g al 5g c’è un cambiamento”: la prima tecnologia “irradia in modo diffuso” mentre oggi il 5g “ha un irradiamento che si può indirizzare”, spiega. Quindi per Pisano il 5g “è molto più performante e potenzialmente meno impattante sull’essere umano”. “Le tecnologie del 5g sono state sperimentate nel nostro Paese e la sperimentazione si è conclusa a giugno”, ha proseguito. “Siamo andati molto bene, con delle sperimentazioni molto interessanti, ma oggi dobbiamo passare dalle sperimentazioni alla commercializzazioni su servizi innovativi”.