Politici, gli italiani li considerano onesti o disonesti?

Un sondaggio dell'Istituto Swg ha evidenziato quale sia l'opinione dei cittadini sui comportamenti del ceto politico

politici

La parola onestà è stato il leit motiv della prima campagna elettorale del MoVimento 5 Stelle e ha accompagnato il partito anche in tutte le altre elezioni. La scelta era nata per esprimere una distinzione rispetto alla politica tradizionale ritenuta spesso disonesta e non trasparente. Se l’idea di partenza era senz’altro nobile, a lungo andare anche i pentastellati si sono ritrovati a dover fare i conti con processi e/o comportamenti ritenuti poco trasparenti. Ma qual è attualmente l’opinione degli italiani sui nostri politici?

Il sondaggio
A interrogare i cittadini è stato l’Istituto Swg che in un sondaggio ha chiesto al campione intervistato se credesse che tutti i politici siano disonesti. I risultati hanno evidenziato come più della metà, il 56 per cento), ritiene i nostri parlamentari tutti disonesti (8 per cento) o in gran parte (48 per cento). Un terzo abbondante della popolazione (37 per cento), invece, è convinto dell’esistenza di numerose mele marce, ma ritiene che la maggior parte dei politici siano onesti. A portare avanti l’idea che siano quasi tutti “immacolati” soltanto il 3 per cento degli intervistati.

politici
(Fonte: https://www.swg.it/politicapp)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

12 + otto =