Ponte di Genova, inaugura oggi la posa in opera dell’ultima campata. Toti: “Il simbolo di un’Italia che ce la fa a ripartire”

l Ponte di Genova inaugura oggi la posa in opera dell’ultima campata. Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte e la ministra delle infrastrutture e dei trasporti Paola De Micheli sono arrivati al cantiere del nuovo viadotto di Genova per il varo dell’ultima campata che completa il ponte. Il premier e la ministra hanno salutato il sindaco Bucci e il governatore Toti con un tocco di gomito.

LE DICHIARAZIONI DEL GOVERNATORE

Il ponte di Genova “credo sia anche il simbolo di un’Italia che ce la fa a ripartire”. Lo ha detto il commissario per l’emergenza e presidente della Regione Liguria Giovanni Toti al varo dell’ultimo impalcato del viadotto sul Polcevera. “Credo che questo sia qualche cosa di più di un ponte. E’ utile a questo paese. E’ la dimostrazione che insieme possiamo fare tante cose”, “la dimostrazione che chi pensa che una cosa non sia possibile farebbe bene ad astenersi dal disturbare chi la sta facendo”.

ULTIMA CAMPATA

Ci sarà la bandiera di San Giorgio, vessillo di Genova, sull’ultima campata del nuovo viadotto. La campata, 50 metri di lunghezza, è stata trasferita ieri nella rampa dove è stata ancorata agli strand jack che la porteranno in quota a circa 45 metri. La fine del varo, con l’incastro dell’impalcato tra le pile 11 e 12 e il probabile taglio’ di un piccolo pezzo d’acciaio che porterà la lunghezza della campata a 44 metri, si concluderà prevedibilmente questa mattina.

Quando l’ultima campata del nuovo ponte di Genova verrà incastrata tra le pile completando di fatto l’intero tracciato in acciaio previsto dal progetto di Renzo Piano la sirena del cantiere suonerà ‘avvisando’ le navi in porto e in rada che la parte a est e la parte a ovest della città di Genova sono finalmente riunite. A quel punto anche le sirene delle navi saluteranno il nuovo Ponte.