Prof sospesa, scatta la protesta 

Prof sospesa scatta la protesta

Il giorno dopo la sospensione della professoressa Rosa Maria Dell’Aria, l’insegnante dell’istituto tecnico industriale Vittorio Emanuele III di Palermo punita per non aver vigilato sul lavoro dei suoi studenti che durante la Giornata della memoria avevano presentato un video accostando le leggi razziali al decreto Sicurezza, scatta la protesta. A partire da Palermo, dove le segreterie di Flc Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola, Gilda e Snals della Sicilia hanno organizzato un sit-in per la 17 davanti all’Iti Vittorio Emanuele III con lo slogan ‘Difendiamo la scuola della Costituzione’.

Sulla vicenda, interviene anche il segretario del Pd, Nicola Zingaretti: “Fatemi capire. In Italia CasaPound deve essere libera di dire e fare quello che vuole. Mentre un’insegnante deve essere sospesa per le opinioni di un suo studente che critica Salvini e le leggi varate dal governo Lega-5Stelle. Ma siamo pazzi? – si legge in un tweet di Zingaretti – Questa insegnante deve tornare subito al suo lavoro”.

(Fonte: Adnkronos)