Pupi Avati: “Preferiscono la vita della Ferragni al mio Dante”  

Il film su “Dante Alighieri è un grande progetto, che il governo italiano, il Presidente della Repubblica, tutti dovrebbero sostenere, non per fare un favore a me. Sembra che in questo momento lo si faccia per farmi un favore”. Lo ha detto a ‘Un Giorno da Pecora’, su Rai Radio1, il regista Pupi Avati, lamentando che “preferiscono fare la vita di Chiara Ferragni…”, un riferimento al doc ‘Chiara Ferragni – Unposted’. Quando gli viene chiesto se, per la realizzazione del suo progetto, confida nel ministro della Cultura Dario Franceschini, Avati risponde: “Lui mi aiuterà sicuramente perché è una persona intelligente, mi aiuterà. Ma non sono così solleciti però…”.