Qualità della vita, italiani insoddisfatti del proprio territorio

E' quanto emerge da un sondaggio dell'Istituto Swg che ha confrontato i dati relativi all'opinione dei cittadini per il 2018 e il 2019

In generale, in Italia, la qualità della vita è peggiorata rispetto allo scorso anno. O per via dei danni riportati dal maltempo o per l’insoddisfazione verso la gestione delle amministrazioni locali (tralasciando alcune eccezioni), l’opinione dei cittadini sulle proprie condizioni nelle città in cui vivono è calata notevolmente in appena 12 mesi. Il dato è evidenziato da un sondaggio effettuato dall’Istituto Swg.

I risultati
L’indagine effettuata dall’Istituto demoscopico, ha coinvolto un campione rappresentativo nazionale di 1000 individui maggiorenni a cui è stato chiesto di dare un voto da 1 a 10 sulla qualità della vita del proprio territorio. Rispetto al 2018, quando la maggioranza di voti da 7 a 10 era del 47 per cento, la percentuale è scesa di tre punti (al 44 per cento). In calo di due punti anche la fascia tra il 5 e il 6 (passata dal 37 al 35 per cento). A crescere sono solo i voti più bassi, con la fascia tra l’1 e il 4 che passa dal 16 per cento del 2018 al 21 per cento del 2019. Un segno evidente di come per gli italiani nel nostro Paese si viva peggio che un anno fa.

qualità della vita
(Fonte: https://www.swg.it/radar)