Rai, Mulè: «Vogliamo conoscere tutti i compensi delle star tv»

Il capogruppo di Forza Italia in commissione di Vigilanza chiede che, in nome della trasparenza, l'azienda faccia conoscere come vengono spesi i soldi dei cittadini

governo
Giorgio Mulè (foto da Facebook)

Si continua a discutere sui compensi dei presentatori Rai. Così, in una nota, Giorgio Mulè, capogruppo di Forza Italia in Commissione di Vigilanza Rai, chiede che l’azienda renda pubblici i compensi delle varie star: «Siccome non di solo Fazio si vive in Rai, Forza Italia ha chiesto alla Commissione di Vigilanza attraverso una richiesta al presidente di pretendere dalla tv pubblica di conoscere tutti i compensi elargiti alle star. Il piano trasparenza del 2015 applicato dalla Rai esclude infatti la pubblicazione dei compensi corrisposti ai soggetti titolari di contratti di natura artistica: siamo al paradosso perché nello stesso tempo vengono resi noti i compensi percepiti da organi di amministrazione e controllo, dirigenti di ogni livello, qualsiasi soggetto che riceve un trattamento economico pari o superiore a 200mila euro».

Perché vengono escluse le star?
Mulè sottolinea come, in nome della trasparenza, l’azienda dovrebbe far conoscere agli italiani in che modo vengono spesi i soldi del canone: «È bene allora che la Rai dica e trasmetta analiticamente come sono stati effettivamente spesi i soldi dei cittadini contribuenti, non soltanto per pagare le star ma anche per le società esterne che ricevono in appalto le produzioni da parte della tv pubblica. Si tratta di un’operazione di trasparenza minima anche perché, la tanto decantata BBC presa ad esempio dall’ad Salini, rende noti nel suo rapporto annuale i nomi di tutti i dipendenti, anche conduttori televisivi, che percepiscono un compenso superiore a 170mila euro. Avanti allora con la trasparenza, poche chiacchiere e vediamo i fatti».

Annunci

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

20 + 14 =