Rdc, Gualtieri: «Non dobbiamo smontarlo, ma farlo funzionare bene»

Rivedere e migliorare il provvedimento introdotto con l'ultima legge di bilancio è uno degli obiettivi a cui sta lavorando il ministro dell'Economia

rdc
Il ministro dell'Economia, Roberto Gualtieri (foto da Twitter)

Possibili novità in arrivo per il reddito di cittadinanza. Sulla misura, considerata la “bandiera” del MoVimento 5 Stelle, non ci sono per il momento ipotesi di cancellazione, ma il provvedimento potrebbe essere rivisto al fine di migliorarlo e renderlo più efficace. A spiegarlo è stato il ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri, durante la trasmissione Piazza Pulita su La7: «Noi siamo i primi ad aver introdotto il Rei (reddito di inclusione, ndr). L’Italia non ha una misura di sostegno alla povertà ed è giusto che ce l’abbia. Il problema è che dobbiamo farlo funzionare meglio questo Reddito di cittadinanza».

Misura di avviamento al lavoro
In particolare, ha spiegato Gualtieri, bisogna ragionare oltre il breve periodo considerando l’obiettivo finale, ossia l’avviamento al lavoro: «Non è che lo dobbiamo smontare e poi fare un’altra cosa: dobbiamo lavorare in una logica triennale. Abbiamo questo strumento, facciamolo funzionare bene, sopratutto per quanto riguarda l’avviamento al lavoro».