Reddito di cittadinanza, imprenditore denuncia: «Nessuno si presenta ai colloqui»

Lo ha dichiarato Bachisio Ledda, fondatore e presidente di Mail Express Group

reddito di cittadinanza

«Per colpa del “reddito grillino” non trovo più chi vuole lavorare, c’è il rischio concreto che siano disertati i colloqui di lavoro». Lo ha dichiarato l’imprenditore Bachisio Ledda, fondatore e presidente di Mail Express Group, società di consegna postale e istituto di pagamento per bollettini, Mav e Rav, noto al grande pubblico per essere stato protagonista del programma di Rai 2 Boss in Incognito.

«Con questo provvedimento così – ha spiegato – non c’è più convenienza a cercare un impiego. Il timore concreto è che i famosi 780 euro (contributo massimo previsto) portino in dote un effetto dissuasivo nella ricerca di lavoro. Soprattutto nei lavori a basso reddito. Il rischio è che si disincentivi la ricerca, come per gli impieghi part-time».

«Oggi – ha sottolineato Bachisio Ledda – un lavoratore con questo tipo di impegno porta a casa circa 700 euro al mese. Chissà, forse con il reddito garantito preferirà restarsene a casa a fare qualche lavoretto pagato in contanti».