Reddito, la maggior parte delle domande da over 45. Campani in testa

Campania e Sicilia raccolgono insieme il 32 per cento delle domande (137.20 domande la prima e 128.809 la seconda)

reddito

Sono 806.878 le richieste di reddito di cittadinanza caricate dall’Inps (alla data del 7 aprile) sull’apposita piattaforma. Nello specifico 433.270 domande sono state inoltrate da donne (54 per cento) e 373.608 da uomini (46 per cento). Numeri che racchiudono sia le domande online, sia quelle pervenute agli uffici postali, sia quelle raccolte direttamente dai Caf.

Ma qual è l’identikit del richiedente?
Il 61 per cento delle persone (494.213 domande) si trova nella fascia d’età tra i 45 e i 67 anni; a seguire ci sono coloro che hanno un’età compresa tra i 25 e i 40 anni, con 182.100 domande (poco meno del 23 per cento). Il resto delle domande è distribuito tra gli ultra 67enni (105.699 domande, pari a poco più del 13 per cento), e poco più del 3 per cento tra i minori di 25 anni.

La distribuzione regionale vede la Campania e la Sicilia ai primi due posti: raccolgono insieme il 32 per cento delle domande (137.20 domande la Campania e 128.809 domande la Sicilia). Al terzo posto c’è il Lazio con 73.861 domande, al quarto la Puglia  con 71.535, al quinto la Lombardia con 71.310 e all’ultimo posto la Valle D’Aosta con 1.031 domande.

La distribuzione regionale ovviamente si riflette anche sulle provincie: al primo posto, infatti, c’è Napoli con 78.803 domande; a seguire Roma che raccoglie 50.840 domande e all’ultimo posto si colloca Bolzano con 356 domande.

Rispetto al canale scelto per presentare le domande, più del 72 per cento si è recato ai Caf (584.233 cittadini), mentre il restante 28 per cento, pari a  222.645 cittadini ha scelto Poste Italiane.

 

 

Annunci

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

3 × 5 =