Reddito, “platea si allarga” 

reddito

“Il decreto è già pronto, credo manchi il veicolo legislativo per valutare le richieste per accedere al reddito di cittadinanza sulla base del reddito corrente: ciò permetterà ai disoccupati in particolari situazioni, percettori di sussidio di disoccupazione o disoccupati da oltre diciotto mesi, di accedere al reddito”. A dirlo il presidente dell’Inps, Pasquale Tridico, a margine del primo ciclo di seminari che la direzione centrale Studi e ricerche dell’Inps ha organizzato proprio per avviare una riflessione sul tema dell’output gap, del tasso di disoccupazione strutturale e degli obiettivi di medio periodo della finanza pubblica. “Oggi – ricorda – l’Isee corrente possono farlo tutti a determinate condizioni che verranno però allargate a coloro che erano entrati in disoccupazione nel periodo precedente al 18° mese”.

L’Anpal ha intanto comunicato che “a partire da oggi, 15 maggio, ha messo a disposizione delle Regioni la lista dei richiedenti del reddito di cittadinanza ammessi al beneficio e che possono sottoscrivere un patto per il lavoro. Tale lista viene fornita come supporto alle Regioni per facilitare il primo contatto tra beneficiari del reddito di cittadinanza e centri per l’impiego”. “Attraverso Anpal Servizi – prosegue la nota – viene inoltre reso disponibile, già dai prossimi giorni, un servizio di assistenza tecnica ai centri per l’impiego”.

(Fonte: Adnkronos Labitalia)