Reggina, contro la Virtus punto recuperato punto guadagnato

La squadra del presidente Luca Gallo, reagisce allo svantaggio su rigore e trova il pari nella ripresa. Aspettando i gol del Tanque...

Reggina

Tutti aspettavano una vittoria, ma l’1-1 in trasferta sul campo della Virtus Francavilla, soprattutto quando ancora le squadre non sono al top della condizione non può essere considerato negativo. Bisogna guardare il bicchiere mezzo pieno in casa Reggina: dopo quattro anni, infatti, il campionato comincia senza subire una sconfitta. La squadra del presidente Luca Gallo, inoltre, ha dimostrato ancora una volta di saper reagire e riprendere in mano le redini della gara. Gli amaranto, infatti, pur essendo andati in svantaggio hanno trovato il pari sfiorando anche il gol del raddoppio.

Svantaggio di rigore
Il primo tempo inizia con la Virtus che prova a fare la partita impegnando a più riprese Guarna. La difesa amaranto e alcune parate degne di nota dell’estremo difensore fanno sì che la Reggina riesca a reggere l’urto dei padroni di casa. Tuttavia, in attacco la squadra non riesce a sfondare con Reginaldo e Bellomo che si ritrovano invischiati tra i difensori avversari. Al 36’ un calcio di rigore assegnato alla Virtus, dopo un fallo di Bianchi su Bovo, porta in vantaggio la squadra di casa grazie alla realizzazione di Vazquez. La Reggina, però, non ci sta e tenta subito di rientrare in partita. Il forcing però non porta i risultati sperati con Sounas e Rubin che in due occasioni non riescono ad agguantare il pareggio.

Ripresa amaranto
Il secondo tempo, però, la musica cambia. Se nel primo era stata la Virtus a condurre, ora è la Reggina che schiaccia i padroni di casa nell’area di rigore. E il pareggio arriva poco dopo l’inizio, al 46’ grazie a un tiro da fuori area di De Francesco che sorprende Costa. Al 72’ l’episodio che potrebbe spostare l’asse del match totalmente a favore della Reggina: la Virtus rimane in 10 uomini per l’espulsione di Bovo per doppia ammonizione. Purtroppo nessun gol fa gioire i tifosi che hanno seguito la squadra in trasferta e così la partita termina sull’1-1.

Bicchiere mezzo pieno
Nel post partita il tecnico, Mimmo Toscano, ha ricordato di aver avvisato la squadra che quella contro la Virtus Francavilla non sarebbe stata una gara semplice. Inoltre, il campo sintetico a cui i giocatori non erano abituati non ha aiutato, soprattutto nel primo tempo. Lo sguardo però va rivolto al futuro. Man mano che si entrerà nel pieno del campionato la Reggina troverà sempre più l’amalgama e soprattutto, gli ultimi arrivati, in primis il bomber argentino Denis, regalo di mercato del presidente Gallo, dopo essersi integrati contribuiranno a dar man forte alla squadra per il prosieguo della stagione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

nove − 9 =