Reggina, dissequestrato il Centro Sportivo Sant’Agata

reggina

Buone notizie per la Reggina. Le zone sotto sequestro del Centro Sportivo Sant’Agata torneranno fruibili e saranno a disposizione del società presieduta da Luca Gallo che in passato dichiarò che avrebbe fatto il possibile affinchè il Centro tornasse utilizzabile al 100%

METROCITY

È stata accolta quindi l’istanza che ha disposto la revoca del sequestro preventivo di diverse parti della struttura sportiva “Sant’ Agata” di Reggio Calabria. E’ stata infatti notificata l’ordinanza di dissequestro e restituzione del bene alla Città Metropolitana di Reggio Calabria.

ZONE DISSEQUESTRATE

Due depositi, una parte della sede sociale, una lavanderia, la biglietteria, magazzini, servizi igienici, la sala conferenza stampa, una superficie di 600 mq posta sull’argine destro del torrente Sant’Agata e un campo da calcio, tornano quindi a disposizione della Club.