Reggina, è ufficiale: il presidente Gallo riporta Mimmo Toscano a casa

L’allenatore, specialista delle promozioni, ha firmato il contratto biennale che lo lega al club amaranto

reggina

Biglietto di sola andata per casa. Dove casa sta per Reggio Calabria. Non per le vacanze, ma per restarci, per lavorare, per mettere anima, corpo e cuore in questa nuova avventura. Mimmo Toscano è ufficialmente il nuovo allenatore della Reggina del presidente Luca Gallo: il tecnico, reggino doc, ha firmato un contratto biennale che lo lega al club amaranto dopo aver risolto l’accordo con la FeralpiSalò. Firma e ciak: adesso si riparte. E si fa sul serio.    

Allenatore top
Niente sorprese, nessun ribaltone: casella occupata da un allenatore dal curriculum pesante. Mimmo Toscano, del resto, è sempre stato la prima scelta della Reggina, che così punta su uno specialista delle promozioni per vincere. Prevale la linea della logica, della certezza di affidare la squadra ad un profilo top.    

Il meglio possibile 
«La Reggina avrà un allenatore che conosce bene la categoria. Un allenatore che possibilmente la Serie C l’ha già vinta, magari non una volta. Un allenatore al quale affidare un progetto tecnico importante», aveva detto a fine maggio il presidente Luca Gallo. Passato un mese o giù di lì, ecco la firma di Mimmo Toscano. Un allenatore che ha vinto il campionato di Serie C sia con il Novara che con la Ternana. E che è considerato a mani basse uno dei migliori del circuito della Lega Pro.   

Dopo più di 20 anni 
Mimmo Toscano spegnerà ad agosto 48 candeline. Lo farà da allenatore della Reggina, il club dove ha mosso i primi passi da calciatore e che ha lasciato negli Anni ’90 per intraprendere una carriera (di giocatore prima e poi di tecnico) slegata dai confini della regione Calabria. Adesso ritorna dove tutto è cominciato a distanza di oltre 20 anni perché è il primo a credere nel progetto impostato dal presidente Luca Gallo. Si porta dietro campionati vinti, posizionamenti interessanti (vedi il quarto posto della FeralpiSalò nell’ultima stagione), centinaia di panchine accumulate in giro per l’Italia e quindi tanta esperienza da mettere a disposizione della sua gente e della sua squadra del cuore, la Reggina.   

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

4 × 1 =