Reggina, il presidente Luca Gallo cala il poker. Taibi: «Missione playoff»

Parte con il botto la campagna acquisti invernale del club calabrese: sistemato il centrocampo e parte dell’attacco con gli acquisti di De Falco, Bellomo, Strambelli e Doumbia. Il direttore sportivo: «Non è finita qui»

Il presidente della Reggina e della M&G, Luca Gallo, insieme a Nicola Bellomo

L’inizio della settimana non è un granché nell’immaginario collettivo: si inizia a spingere dopo il weekend di riposo. Beh, per i tifosi della Reggina è stato uno spasso. Meglio della domenica, cento volte meglio del sabato. L’era del presidente Luca Gallo è entrata nel vivo con l’acquisto di quattro calciatori di spessore, uno di seguito all’altro. Tutti a titolo definitivo e con contratti a lunga scadenza. Una scarica di proiettili potenti e precisi che hanno dato il là al calciomercato invernale della Reggina, messo in cantiere dal confermatissimo direttore sportivo Massimo Taibi.     

Da Bellomo a Doumbia
Prima Andrea De Falco, poi Nicola Bellomo, di seguito Abdou Doumbia, infine Nicola Strambelli. Insomma, centrocampo sistemato e una buona dose di assist e gol messa in cassaforte con il “Mago” e il franco-maliano, autore di 9 centri e 6 assist nella passata stagione, quando giocava in Serie C con la maglia del Livorno. Un poker d’assi calato in un martedì da leoni. Bellomo ha lasciato la Salernitana, De Falco il Vicenza, Doumbia il Lecce, Strambelli il Potenza, per abbracciare il progetto del presidente Luca Gallo: firme e via. Quattro tenori con un curriculum pesante che si metteranno presto a disposizione di Cevoli, al momento concentrato a mettere a punto la trasferta contro la Viterbese, sfida che andrà in scena domani nell’alto Lazio.  

Parla il diesse
Massimo Taibi, il direttore sportivo fresco di rinnovo, fa il punto della situazione a Momento Italia: «Quattro obiettivi in entrata che ci eravamo prefissati: siamo contenti. A giorni arriverà un quinto rinforzo e poi un sesto, che sarà un terzino giovane. Sul capitolo uscite ci stiamo lavorando. Obiettivo? Sono i playoff, dal decimo posto in su va bene tutto». 

Tanta esperienza 
I volti nuovi portano in primis esperienza. Utile per alzare l’età media della giovanissima rosa della Reggina. Nicola Bellomo ha 27 anni, in passato ha giocato in serie superiori indossando le maglie di Torino, Chievo, Ascoli, Vicenza, Spezia e Salernitana. E’ stato anche nel giro della Nazionale sotto la gestione Prandelli. Fiato e gambe le porta in dote Andrea De Falco, 32 anni, un ex punto fermo per Benevento, Bari e Ancora, principalmente nel campionato cadetto. Ecco anche Abdou Doumbia, 28 anni, un attaccante esterno con il vizio del gol. Lo stesso discorso vale per Nicola Strambelli, un folletto 30enne dal piede elegante. Elementi che segnano e che fanno segnare. E che fanno anche sognare il popolo della Reggina.   

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

14 + 5 =