Reggina, porta blindata: il primo colpo è Guarna il pararigori 

Ufficiale: l’estremo difensore ha firmato un contratto biennale. Passa, dunque, dal club di Silvio Berlusconi a quello di Luca Gallo

Reggina

Porta blindata. Con esperienza, carattere e due mani grandi così. Il calciomercato della Reggina parte sistemando le fondamenta, uno dei ruoli più delicati in assoluto: è ufficiale la firma di Enrico Guarna, portiere di 35 anni, che di fatto va a spezzare il trend del passato, quando i pali venivano affidati a giovani di prospettiva ma ancora acerbi, leggi per esempio il nome di Alessandro Confente.  

Garanzia
Massimo Taibi, quindi, va sul sicuro. Un ex portiere che sceglie un portiere è sinonimo di doppia garanzia. Guarna ha sottoscritto un accordo biennale dopo aver lasciato il Monza alla naturale scadenza del contratto. Passa, dunque, dal club del presidente Silvio Berlusconi a quello del presidente Luca Gallo.  

Carriera
Guarna è nato a Catanzaro, ha giocato nel Locri prima di vivere una carriera spesa soprattutto in Serie B ma anche in Serie C: Ascoli, Lanciano, Ancona, Spezia, Bari, Foggia e Monza le piazze dove ha lasciato buoni ricordi. Il portiere è specializzato nel parare i rigori: in media ne neutralizza uno ogni quattro. Adesso metterà la sua esperienza a disposizione degli amaranto guidati da Mimmo Toscano. Guarna si è presentato così: «Finalmente ci siamo, sono un nuovo giocatore della Reggina. Ci vediamo al Granillo!»  

La nota ufficiale
«La Reggina comunica di aver acquisito le prestazioni sportive del calciatore Enrico Guarna. Il portiere calabrese si lega al club amaranto sottoscrivendo un biennale. Nato a Catanzaro l’11 agosto 1985, è cresciuto calcisticamente nel settore giovanile del Locri. Dopo aver esordito in Serie D con la maglia amaranto nella stagione 2001/02, è l’Ascoli ad acquisirne le prestazioni sportive dove disputa tre campionati con la formazione Primavera, salvo poi essere girato a Lanciano in prestito biennale (Serie C1). Tornato alla base, viene ceduto a titolo temporaneo all’Ancona dove colleziona 33 presenze conquistando la promozione in serie B attraverso i play off. L’Ascoli è deciso a puntare su di lui e per cinque stagione diventa il guardiano della porta bianconera in serie cadetta. A gennaio 2013 si trasferisce allo Spezia, ma l’avventura in terra ligure dura giusto sei mesi. Successivamente trova l’accordo col Bari che lo mette sotto contratto per i successivi tre anni. Terminata l’esperienza con il Bari, Guarna trova l’accordo con il Foggia dove conquista un’altra promozione in serie B. Il 14 agosto 2018, in comune accordo con la società, rescinde il contratto che lo legava ai rossoneri. Nel corso dell’ultima stagione Enrico Guarna difende la porta del Monza arrivando sino ai quarti di finale play-off e raggiungendo la finale di Coppa Italia Serie C».

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

5 × tre =