Reggina, tempo di decisioni. Gianni e Taibi: che feeling

Gli uomini di fiducia del presidente Luca Gallo hanno parlato a tutto tondo, dal mercato al nodo allenatore, confermando che il progetto punta in alto

reggina

Parola chiave? Feeling. Il direttore generale Andrea Gianni e il direttore sportivo Massimo Taibi sono stati ospiti ieri sera di Momenti Amaranto, trasmissione su Touring condotta da Michele Favano. Il quadro che ne è uscito è abbastanza chiaro: si farà gioco di squadra tra gli uomini scelti dal presidente Luca Gallo per riportare la Reggina nel calcio che conta. Gianni e Taibi hanno compiti diversi, ma viaggiano sulla stessa lunghezza d’onda. Tra i due c’è sintonia. Totale. Perché l’imperativo è quello che mettere in campo una squadra e una struttura che possano reggere un campionato intero lassù, ai piani alti. Non a caso il presidente Luca Gallo si trova a Reggio Calabria, dove è in programma un ciclo di incontri con i suoi uomini di fiducia.

Allenatore
«Se dovessimo cambiare Cevoli, c’è un bisogno di un allenatore di esperienza, che possa rendere al massimo in una piazza dove ci sono tante pressioni. Un giovane, anche se bravo, rischia di sgretolarsi», ha detto Taibi, che ha messo il focus sul nodo allenatore. Un nodo ancora da sciogliere, sul quale si lavora a 360°, partendo dal fatto che Cevoli va in scadenza a giugno. «Colantuono, Braglia o Toscano? Ci sta accostarli alla Reggina», ha ribattuto Gianni senza sbilanciarsi più di tanto.

L’entusiasmo del presidente Gallo 
«Abbiamo uno zoccolo duro da cui ripartire. Il nostro presidente ci trasmette voglia di vincere. In generale c’è un cauto ottimismo…», è il pensiero di Gianni. Poi è il turno di Taibi: «L’entusiasmo del presidente coinvolge tutta la città, figuriamoci noi che siamo così vicini a lui. Per la prossima stagione punteremo su giocatori di esperienza. Ogni categoria ha i suoi protagonisti, dovremo essere bravi a prendere elementi forti, abituati a vincere».   

Primo nome: Donnarumma
«Per Donnarumma c’è stato un sondaggio. Abbiamo parlato con il procuratore e gli abbiamo detto che ci siamo. Chiaramente ci vuole la volontà del ragazzo e del suo manager. Siamo la Reggina e siamo forti. Vediamo che succede», ha rivelato Taibi. Insomma, l’esterno del Monopoli piace alla Reggina che si è messa in fila per metterlo sotto contratto. Il profilo di Daniele Donnarumma è stato accostato anche ad altre concorrenti, in primis al Bari. Nel corso della trasmissione, in seguito alle tante domande dei tifosi, si è discusso di tanti potenziali acquisti. Una certezza è stata espressa da Gianni sul capitolo portiere: «Farroni è ottimo in prospettiva. Abbiamo bisogno di un numero uno esperto». Traduzione: Confente tornerà al Chievo per fine prestito e quindi si interverrà sul mercato per blindare i pali.          

Annunci

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

uno × uno =