Reggina-Toscano, il matrimonio dipende solamente da lui…

Il club del presidente Luca Gallo ha scelto l’allenatore che però si deve liberare dalla FeralpiSalò. Taibi allo scoperto: «Il contratto è pronto ma...»

Reggina
fonte: sito ufficiale FeralpiSalò

Chiesa prenotata, corso prematrimoniale concluso alla grande, fiori e location del ricevimento scelti da un pezzo. Il fotografo è lì, sudato e pronto per il primo click di questa estate rovente. La Reggina del presidente Luca Gallo ha già scelto l’abito, chiaramente elegante al punto giusto, e soprattutto ha già scelto Mimmo Toscano, che adesso si deve solamente presentare all’altare nella sua Reggio. Già, dipende tutto da lui: se questo matrimonio s’ha da fare oppure no, lo deve dire l’allenatore che in carriera ha centrato due promozioni dalla Serie C alla Serie B, prima con la Ternana e poi con il Novara. Un posto che si chiama casa lo aspetta.

Parola a Taibi
Tutto ciò l’ha confermato il direttore Massimo Taibi sulle colonne del Corriere dello Sport – Stadio: «Noi siamo pronti. Le carte predisposte, il contratto stilato in ogni sua parte e definizione concordata con Toscano. Il tecnico, però, deve definire il rapporto con la sua precedente società. Un termine di attesa? No. Vorremmo completare ogni aspetto per chiudere ed ufficializzare le trattative provenienti dalle indicazioni dello stesso allenatore». Mimmo Toscano, come è noto, è ancora legato da un anno di contratto con la FeralpiSalò (l’accordo scade nel 2020): si deve liberare prima di poter firmare con la Reggina e iniziare la prima grande stagione sotto l’era del presidente Luca Gallo.

Sul mercato
Massimo Taibi sta già lavorando senza sosta in sede di mercato. Sondaggi su sondaggi e idee più che chiare quelle del direttore sportivo amaranto che ha indicato i ruoli da coprire in ottica della prossima stagione: «Ci serve un portiere esperto, un centrale di difesa con esperienza di livello superiore, un esterno mancino, due centrocampisti con caratteristiche specifiche ed un attaccante abituato a concludere i campionati sempre in doppia cifra. La squadra? Sarà competitiva, di alta classifica e con le ambizioni giuste per ottenere, subito, i risultati chiesti dal presidente Gallo».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

3 × 1 =