Reggina, Toscano: «Obiettivo avanzare in coppa. Vincere aiuta a vincere»

La squadra del presidente Luca Gallo si prepara all'esordio in Coppa Italia contro il Vicenza con il tecnico, Mimmo Toscano, che ha analizzato la gara durante la conferenza pre-partita

Reggina

Manca soltanto un giorno alla prima partita ufficiale della Reggina per la stagione 2019/2020. Domani, infatti, gli amaranto scenderanno in campo per la gara di Coppa Italia contro il Vicenza, tra le mura amiche del Granillo. L’allenatore, Mimmo Toscano, ha presentato la gara nella conferenza stampa pre-partita spendendo buone parole nei confronti degli avversari: «Il Vicenza è una squadra costruita per fare un campionato di vertice nel girone B, allenata da un tecnico preparato con una carriera importante alle spalle, una piazza che vuole rinascere come quella di Reggio Calabria, quindi hanno costruito una squadra per fare un campionato di vertice. Non sappiamo a che punto sono perché abbiamo poche indicazioni». Sarà una partita in cui la Reggina farà di tutto per prevalere. Come ricorda Toscano, infatti, «l’obiettivo è passare il turno, perché vincere ti aiuta a vincere».

Gara di Coppa Italia
Il tecnico spiega anche come la squadra si troverà ad affrontare questo importante appuntamento dopo il triangolare di Salerno contro Bari e Salernitana: «Stiamo lavorando tanto e c’è tanto ancora da lavorare perché per giocare come nel triangolare di Salerno c’è bisogno di trovare gli automatismi giusti. Ci vuole la gamba giusta per essere aggressivi e propositivi come abbiamo fatto nel triangolare. La condizione – ricorda Toscano – non è delle migliori perché non abbiamo fatto tante amichevoli e soprattutto di 45 minuti. Non so se ci sarà la condizione per i 90 minuti. Con le gambe non ci siamo, mi auguro che con la testa i ragazzi possano arrivare ad avere i 90 minuti». Per quanto riguarda la squadra che scenderà in campo, tra i pali non ci sarà Guarna, alle prese con un problema muscolare, che lascerà il posto a Farroni. Inoltre, Bellomo e Bresciani hanno qualche acciacco dal triangolare di Salerno, ma tranquillizza Toscano «credo che dovrebbero esserci tutti e due». L’allenatore, poi, aggiunge: «Mi auguro che nella partita di domani si possa crescere ulteriormente sia nella condizione sia nei meccanismi, perché per come vogliamo giocare noi nei meccanismi sono fondamentali l’attenzione, l’aggressività e la trovi solo giocando partite come quella di domani».

Campionato
La Reggina, oltre che a domani, ha lo sguardo in ottica 25 agosto quando inizierà il nuovo campionato di Lega pro. Tuttavia, ricorda Toscano, bisognerà ancora lavorare prima di raggiungere il top della condizione: «Nessuna squadra, secondo me, sarà al top al 25. Io – sottolinea l’allenatore – voglio arrivare al top degli automatismi, dell’identità e dell’aspetto mentale. Quello è un obiettivo che ci siamo posti con i ragazzi. Si stanno impegnando tutti. Vedo grande disponibilità da parte di tutti, una grande cultura del lavoro. Questo ci deve portare a crescere partita dopo partita. L’aspetto mentale e i meccanismi sono gli obiettivi principali che siamo posti per questa partita e per l’inizio di campionato».

Squadra e mercato
A questo proposito, durante la conferenza, Toscano ha parlato anche dei giocatori a sua disposizione ricordando come sia importante «avere un organico dove hai dei doppioni, due calciatori che ti diano delle garanzie». Riguardo l’ultimo arrivato, Matteo Rubin, il mister spiega che ha bisogno prima di vederlo all’opera in campo. Inoltre, aggiunge come a livello numerico la squadra vada bene, ma ricorda che il mercato è ancora aperto sia nel caso delle cessioni, se un calciatore voglia ad esempio trovare più spazio, che nel caso di nuovi acquisti se dovessero esserci occasioni in grado di migliorare la squadra come per quanto riguarda l’attacco: «Se capita l’attaccante giusto con le caratteristiche diverse da quelli che abbiamo…». A proposito di cessioni, una delle domande poste al tecnico riguarda la situazione di Nicola Strambelli. Su questo punto Toscano spiega di ritenere il giocatore un buon elemento, ma aggiunge che «tenere 5 punte per due ruoli in questo sistema di gioco non è positivo né per la squadra né per lui».

Il capitano
Infine, per quanto riguarda la scelta del prossimo capitano della Reggina, la cui fascia è stata resa vacante da Conson passato alla Carrarese, Toscano precisa: «Il capitano è una scelta importante che bisogna ponderare bene. Il capitano in una squadra lo possono fare in 5 o 6, che possano essere d’esempio a tutto il gruppo. Non è importante chi indossa la fascia».

I convocati
Nel pomeriggio, con un comunicato, la società amaranto ha diramato i convocati di mister Toscano per la gara contro il Vicenza. I ventiquattro giocatori sono:

Portieri:Farroni, Guarna, Lo Faro;
Difensori: Bertoncini, Bresciani, Gasparetto, Loiacono, Kirwan, Marchi, Nemia, Redolfi, Rossi, Rubin;
Centrocampisti: Bianchi, De Rose, Marino, Paolucci, Salandria, Sounas, Zibert;
Attaccanti: Bellomo, Corazza, Doumbia, Reginaldo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here