Matteo Renzi: “Se non parte fase 2 noi fuori da maggioranza”

Se la gente non vede arrivare i soldi è evidente che la fase due non parte ed è evidente che noi non possiamo stare in maggioranza: in quel caso non sono io che faccio il meccano o il Lego delle nuove maggioranze: penso che non si andrà a votare perché non ci sono le condizioni per andare a votare fino al 2023, penso che in Parlamento vedremo se ci sarà una nuova maggioranza”. Lo ha detto Matteo Renzi, ospite di ‘Porta a Porta‘. “Quello che è certo – ha aggiunto l’ex premier – è che per me se Conte ha i numeri con Berlusconi per andare avanti, io non ho nessun problema né nei confronti di Conte né di Berlusconi”.

“Alle aziende serve liquidità – ha rimarcato – Nel 2022 ripartiremo, speriamo anche prima, ma se le aziende ci arrivano morte di cosa stiamo parlando? Oggi si è tenuta l’ultima conferenza stampa delle 18 della Protezione civile: se continua così dal primo ottobre faremo ogni giorno la conferenza stampa dei fallimenti non dei contagiati”.