Sondaggi politici elettoral: Lega in testa, M5S in rialzo, vola Fratelli d’Italia

A cinque giorni dalle elezioni regionali in Emilia Romagna e Calabria, la Lega riprende vigore e torna a conquistare consensi, confermandosi il primo partito con il 33,2% dei consensi e un aumento di 0,3 punti percentuali rispetto alla settimana scorsa, mentre il Pd resta stabile intorno al 18% nonostante la scissione di Matteo Renzi con la sua Italia Viva che passa dal 4,8% al 4,5%, continuando a rimanere sotto la soglia del 5 per cento che nelle intenzioni della maggioranza rappresenterebbe lo sbarramento della nuova legge elettorale. È questa la fotografia scattata dall’ultimo sondaggio di Swg per il telegiornale de La7.

MOVIMENTO 5 STELLE

Il Carroccio recupera consensi e torna a crescere così come anche il Movimento 5 Stelle che dopo il calo della scorsa settimana riacquista 0,4 punti percentuali e passa dal 15,2 al 15,5%. Guadagna punti anche il partito di Giorgia Meloni, Fratelli d’Italia, che riprende quel mezzo punto percentuale che aveva perso una settimana fa e ora è dato al 10,9%. Arretrano di poco le altre forze di centrosinistra con Leu giù dal 3,1 al 3 per cento e Azione di Carlo Calenda che passa dal 2,9% al 2,6. Nel campo di centrodestra leggera crescita per Cambiamo di Giovanni Toti all’1,2%. Una percentuale che, tuttavia, consentirebbe virtualmente a una possibile coalizione di centrodestra di superare il 50% dei consensi.