Renzi: “Salvini Don Abbondio, ora goditi il Papeete” 

“Pensavo fosse un Don Rodrigo, invece è un Don Abbondio”. Matteo Renzi, dal palco della Leopolda, si esprime così nei confronti di Matteo Salvini. “Il suo disegno sovranista puntava al Colle. Come ho cercato di spiegare a Salvini, la Costituzione non è il menù del Papeete. E’ una cosa seria, almeno ogni tanto va letta. La sua risposta è sempre stata “tu hai il 4%” e pensava di offendere me. Anche se avessimo il 3%, tu ti fai fregare da uno che hai il 3%? Fai il grande leone e ti fai mandare a casa da uno che ha il 3%? Goditi il Papeete, questa si chiama democrazia”, dice il leader di Italia Viva. 

“Non ho problemi personali con Salvini, ho visto che ieri da San Giovanni ha parlato dei miei genitori dicendo che non sono incensurati. Sono incensurate le persone che non hanno una sentenza di condanna passata in giudicato”, afferma ancora. 

“Salvini, condannato per oltraggio a pubblico ufficiale, non è incensurato. Chi è in attesa di giudizio, invece, è incensurato. Salvini, poi, certe cose non le dice guardandoti negli occhi. Gli avrei risposto in modo fermo. Pensavo fosse un Don Rodrigo, invece è un Don Abbondio e i Don Abbondio sono molto peggio…”