Riapre Linate, ma per due giorni nessun volo

planes on runway in modern airport of China.

Dopo 4 mesi, riapre oggi l’aeroporto di Milano Linate, ,a fino a mercoledì, non è previsto nessun volo di linea. Per due giorni, infatti, nello scalo milanese – aperto dal 16 marzo per i soli voli legati all’emergenza sanitaria – non ci saranno aerei delle principali compagnie europee. Per i primi decolli bisognerà aspettare dunque il 15 luglio.

ALITALIA

Inizierà a operare nel city airport milanese soltanto dal 24 luglio e riprenderà le sue rotte a partire dai collegamenti della Continuità Territoriale con la Sardegna per poi tornare dal 1 agosto con le rotte nazionali e internazionali che fino a quella data sono state spostate a Malpensa. Il 13, giorno della riapertura, quindi, personale di terra, impiegati della Sea, forze dell’ordine e anche commercianti e baristi torneranno a lavorare a Linate ma non ci saranno passeggeri, se non quelli dei voli privati che già da tempo sono operativi. Da mercoledì, sono previsti al momento 4 decolli e 4 atterraggi al giorno di Lufthansa, Iberia e Air Malta.

MALPENSA

Malpensa ha sempre tenuto aperto uno dei suoi due terminal durante tutto il periodo del lockdown, prima il T2 e poi, dal 15 giugno, il T1 che pareva essere sufficiente ad assorbire il ridotto traffico aereo dell’estate post pandemia, anche perché a Linate sono ancora in corso (e proseguiranno fino al 2021) i lavori di riammodernamento con cantieri all’interno dello scalo che ne riducono gli spazi e, di conseguenza, la possibilità di rispettare i distanziamenti imposti dalle norme per il coronavirus.