Ricoverata a Modena per Dengue  

Un caso di Dengue è stato segnalato al servizio di Igiene pubblica dell’Azienda Usl di Modena in una donna residente nel Comune di Sassuolo, di rientro da un viaggio all’estero. I sintomi di malattia si erano manifestati durante il soggiorno, al rientro dal quale la donna si è presentata spontaneamente al Policlinico di Modena, raggiunto direttamente dall’aeroporto. Per questo motivo – riferisca la Ausl modenese – non si è reso necessario effettuare alcun trattamento adulticida straordinario nell’area di residenza. Il caso è stato confermato dagli accertamenti eseguiti presso il laboratorio di riferimento regionale. Ricoverata presso il reparto di Cardiologia del Policlinico, le condizioni della donna sono buone. 

La febbre di Dengue – ricorda la nota della Aul – è una malattia virale trasmessa attraverso la puntura di zanzara e caratterizzata da febbre alta, forti dolori articolari e muscolari, dolore retrorbitario e rash cutaneo. Si ricorda che la zanzara Aedes è l’unico vettore di questa patologia: la febbre di Dengue non si trasmette direttamente da uomo a uomo ma solamente attraverso la puntura di una zanzara infetta. Ogni anno, visto il grande numero di viaggiatori in aree in cui la malattia è ormai diffusa, si registrano alcuni casi di importazione in Italia e anche nella nostra regione, in persone al rientro da viaggi all’estero. Maggiori informazioni – conclude la nota – sugli interventi messi in atto per la protezione nei confronti delle zanzare invasive sono disponibili sul sito regionale www.zanzaratigreonline.it. 

(Fonte: Adnkronos Salute)

Annunci