Rider: nella bozza di governo paga oraria minima, tetto consegne e tfr

Sono alcuni dei passaggi principali dell'accordo collettivo messa a punto dal ministero del Lavoro per tutelare i i fattorini delle multinazionali del cibo a domicilio

Paga oraria minima, con divieto di prestazioni a cottimo e maggiorazioni per il lavoro notturno e festivo; riconoscimento di copertura previdenziale Inps, Inail; numero massimo di 3 consegne all’interno di 1 ora di disponibilità; pagamento dell’indennità di fine rapporto. Sono questi, a quanto apprende l’Adnkronos, alcuni dei punti principali della bozza di accordo collettivo messa a punto dal ministero del Lavoro per tutelare i rider, i fattorini delle multinazionali del cibo a domicilio. Tra le altre voci del “contratto”: il rimborso spese per la manutenzione del mezzo proprio a carico dei datori di lavoro e il divieto di utilizzo di buoni lavoro per remunerare le prestazioni.

 

Annunci

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

due + 19 =