Riscatto laurea, è boom di domande con sconto: 32mila in 4 mesi

La maggior parte arrivano dai lavoratori del privato (27.348), mentre quelle del settore pubblico si fermano a 5.149

riscatto laurea

Boom di domande per il riscatto della laurea con sconto: negli ultimi 4 mesi le richieste hanno sfondato quota 32mila. Come è noto, c’è un sistema agevolato entrato in vigore tramite l’articolo 20 del dl 4/2019. Consente di riscattare fino a un massimo di cinque anni (anche non consecutivi) di contributi per la pensione. Al comma 6 è previsto il riscatto agevolato dei periodi contributivi del periodo di studi, pagando un onere ridotto, di circa 5mila euro per anno.  

Nel dettaglio
«In soli 4 mesi, da marzo a luglio, secondo i dati più aggiornati dell’Inps, le richieste – riporta oggi il quotidiano romano “Il Messaggero” – sono state oltre 32mila, contro le circa 29mila totalizzate nell’intero 2018. La maggior parte arrivano dai lavoratori del privato (27.348), mentre quelle del settore pubblico si fermano a 5.149. L’incremento è stato forte soprattutto nei primi mesi di applicazione della misura: si passa infatti da 5.920 istanze a marzo, il mese in cui sono entrate a regime le nuove norme, a 7.020 in aprile fino alle 8.060 di maggio. A giugno si riscende a 6.267 e a luglio a 5.230».