Risorse umane, il futuro delle aziende passa da qui

Prospettive, ruolo e trasformazione dell'Hr secondo la ricerca di Talent Garden e BearingPoint Italia, in collaborazione con Talentsoft

«Per evitare che la trasformazione digitale resti un puro “affare tecnologico” è necessario cambiare, in parallelo, cultura aziendale, professionalità e modo di lavorare. In questo contesto l’HR può avere una funzione importante di supporto al processo di trasformazione dell’azienda a patto che cambi esso stesso». In sintesi: la digital transformation non è solo un processo di trasformazione tecnologico ma anche culturale e coinvolge, in primo luogo, il settore della selezione delle risorse umane.
A sottolinearlo è una ricerca realizzata dalla scuola dell’innovazione di Talent Garden e BearingPoint Italia, in collaborazione con Talentsoft. Delle oltre 600 aziende italiane coinvolte, il 61 per cento ritiene che l’HR dovrà assumere sempre più il ruolo di leader, direttamente al fianco del Ceo (chief executive officer), nel processo di trasformazione digitale, su cui «regna ancora molta confusione» e il 54 per cento delle aziende non ha una chiara strategia di “People digital transformation”, né una guida forte. La ricerca sottolinea poi che «si riscontra ancora un quadro generale di immaturità digitale, lentezza, paura del cambiamento, incapacità di comprendere le priorità e l’innovazione». In questo contesto, che richiede un cambiamento culturale di tutta l’azienda, il 59 per cento degli imprenditori chiede un cambiamento in primis per la figura del responsabile delle risorse umane.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

diciannove − 3 =