Risparmio, ecco come mettere da parte più di 1300 euro in un anno

Basta seguire la sfida, nata sui social, della "52 week challenge" per riuscire a risparmiare in 12 mesi un piccolo stipendio

risparmio

Quanto costa risparmiare? È sempre più difficile per le famiglie italiane mettere qualcosa da parte: come risulta anche dall’ultimo Rapporto Consob sulle attività finanziarie dei nuclei familiari, un quarto della popolazione (il 26 per cento) non riesce a mettere da parte nulla a causa delle tante spese che assorbono interamente le entrate familiari. Lasciando da parte le idee come evitare di prendere il caffè al bar, andare meno volte dal parrucchiere o dal barbiere o rinunciare a togliersi qualche sfizio personale, una soluzione pratica arriva direttamente dai social sotto forma di sfida.

La sfida del risparmio
Si tratta della “52 weeks challenge”. Ogni anno, infatti, è composto da 52 settimane e in questo periodo, rispettando le regole di questa sfida con noi stessi, è possibile mettere da parte più di 1300 euro. Il sistema è semplice, basta mettere da parte il corrispettivo in euro pari al numero della settimana in cui ci si trova e resistere fino alla fine:  dunque, la prima settimana dell’anno si risparmierà 1 euro, la seconda 2 euro e così via, fino ad arrivare ai 52 dell’ultima settimana. Sommando le varie cifre, in questo modo alla fine dell’anno il risparmio sarà pari a 1378 euro: un vero e proprio stipendio! E la sfida si può realizzare anche al contrario, iniziando a mettere da parte 52 euro nella prima settimana e scendendo progressivamente fino a 1 euro nell’ultima. In questo modo la cifra finale sarà la stessa, ma si eviterà di dover mettere da parte più soldi in un periodo, come quello degli ultimi mesi dell’anno, dove in genere le spese abbondano. Inoltre, in questo caso, già a metà percorso dopo soli sei mesi saranno stati messi da parte più di 1000 euro (1027), rispetto alla prima versione (dopo 26 settimane la cifra accantonata sarà di 351 euro) in cui la gran parte del risparmio si accumula nella seconda metà dell’anno.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

quattro + nove =