Roma mette il Lecce ko, decide Dzeko  

Un gol del solito Dzeko all’11’ della ripresa permette alla Roma di conquistare la vittoria in trasferta sul campo di un coriaceo Lecce e lasciarsi alle spalle la prima sconfitta stagionale subita mercoledì all’Olimpico contro l’Atalanta. Il centravanti bosniaco firma il 4° centro stagionale, il 92° in maglia giallorossa e permette alla squadra capitolina di salire al 5° posto in classica con 11 punti a una sola lunghezza dal Napoli quarto. I salentini restano fermi a quota 6 in undicesima posizione.  

Malgrado il grande caldo la partita inizia con un buon ritmo da entrambe le squadre con i padroni di casa che creano la prima occasione: sul cross dalla destra di Falco, allontanato da Smalling, Petriccione controlla di petto dentro l’area e prova il destro volante in mezza girata sul quale fa buona guardia Lopez. Dopo 8 minuti la Roma chiede inutilmente un rigore. Su un lancio dalla trequarti di Florenzi, Gabriel non controlla il pallone che Lucioni mette in angolo con il braccio: Abisso lascia correre.  

Al quarto d’ora Kolarov batte un corner sul quale svetta Mancini ma Calderoni appostato poco prima della linea di porta salva i suoi alzando di nuovo in angolo di testa. Verso la metà della prima frazione doppia opportunità per i salentini ma prima Lopez salva in tuffo su tiro di Falco e poi Mancosu conclude sull’esterno della rete vanificando un cross di Rispoli. L’ultima occasione della prima frazione è degli ospiti. Sull’angolo dalla sinistra di Kolarov, Gabriel esce a vuoto ma Smalling, a porta vuota, colpisce male di testa mandando a lato alla sinistra della porta leccese. 

In avvio di ripresa Dzeko lancia in area Mkhitaryan che calcia di destro mandando la palla di un soffio fuori alla destra di Gabriel. All’11’ arriva il gol partita dell’implacabile Dzeko: sugli sviluppi dell’angolo dalla sinistra di Kolarov, allontanato di testa da Rossettini, Kluivert lancia in area sulla destra Mkhitaryan che pennella un pallone per la testa dell’attaccante bosniaco che schiaccia in rete sorprendendo un incerto Gabriel. Trovato il vantaggio la squadra di Fonseca rischia subito di subire il pareggio su un tiro di Calderoni che termina alto dopo una deviazione.  

Poco dopo la mezz’ora Abisso concede il rigore per un fallo di mano di Lucioni su un tiro di Dzeko in area. Dagli 11 metri però Gabriel intuisce l’angolo e con un bel tuffo manda in angolo. Prima dei titoli di coda da segnalare un’opportunità per Zaniolo, entrato al posto di Pellegrini, ma il giovane centrocampista si allunga troppo la palla solo davanti a Gabriel permettendo l’itervento del portiere brasiliano.  

“È una partita in cui avremmo potuto segnare cinque o sei gol, nella ripresa il Lecce non ha avuto occasioni” commenta l’allenatore della Roma, Paulo Fonseca. “Stiamo trovando l’equilibrio, sono contento perché non abbiamo subito gol e abbiamo vinto”. “È sempre difficile vincere fuori casa, è una vittoria importante -aggiunge Fonseca-. Pellegrini ha un problema che dobbiamo risolvere. Ha giocato bene, ma con dolore. Smalling ha fatto una buona partita, è un giocatore importante, penso che anche Mancini abbia fatto un’ottima partita. Ho fiducia in tutti i miei giocatori. È difficile per me scegliere, ma sono felice, perché abbiamo fatto qualche cambio e la squadra ha mantenuto l’idea di gioco”. 

(Fonte: Adnkronos)