Roma Tre, l’università dice stop alla plastica e regala borracce

Si stima in questo modo di contribuire davvero non solo ad un futuro, ma anche ad un presente più pulito e sostenibile

Roma Tre

L’Università degli Studi Roma Tre abbraccia la sostenibilità ambientale. E dice stop alla plastica. L’ateneo capitolino, infatti, è tra le prime università italiane a distribuire gratuitamente a tutti i suoi studenti più di 30 mila borracce di acciaio inossidabile per l’acqua. Per provare a proteggere la città dall’inquinamento.

Risparmio
Contando che ogni giorno nell’ateneo romano vengono consumate circa 10 mila bottigliette di plastica, si stima in questo modo di contribuire davvero non solo ad un futuro, ma anche ad un presente più pulito e sostenibile. Ogni studente potrà ritirare la sua bottiglietta presso ipunti di distribuzione allestiti negli spazi dell’ateneo.

Il rettore
«Roma3noplastic, invitando a non usare bottigliette di plastica e mirando ad un risparmio di circa 10 mila bottigliette al giorno, si propone di diffondere una buona pratica dalla forte valenza sociale e personale. L’università ha la missione di pensare al futuro dei suoi studenti. Roma Tre questo futuro lo vuole pensare più sostenibile e più pulito», commenta Luca Pietromarchi, rettore dell’Università Roma Tre.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

tre × cinque =