Ronaldo scardina il fortino rossoblù 

La Juventus risponde all’Inter riprendendosi la vetta della classifica. Allo Stadium i bianconeri superano 2-1 il Genoa. Al 35′ la Juve sblocca la gara su palla inattiva, su corner battuto da Bentancur svetta di testa Bonucci che anticipa il portiere Radu insaccando.  

La reazione genoana è tutta in una punizione di Schone che Buffon para in tuffo. Al 40′ il pari di Kouamé, su un errore difensivo di Alex Sandro intercetta palla Agudelo che serve nel cuore dell’area il giocatore ivoriano che con un tiro sporco beffa il portiere bianconero. Svolta della gara al 50′ quando il genoano Cassata viene espulso per somma di ammonizioni.  

Al 74′ lavoro per la goal line technology su un colpo di testa di Ronaldo che il portiere Radu blocca sulla linea di porta, la palla non è entrata completamente. Il fortino rossoblù regge e i minuti passano. L’espulsione di Rabiot all’87’ ristabilisce la parità numerica. Nel finale il Var annulla un gol a Ronaldo per fuorigioco. Nel recupero Sanabria stende Ronaldo in area, CR7 dal dischetto insacca con un tiro a fil di palo.