Salvini sfida la Raggi: «Sindaco della Lega a Roma? Ci siamo…»

Il ministro dell'Interno: «Quando ho due minuti preferisco comunque fare due passi a piedi per la città, tra la vita reale e i romani che mi dicono “Daje Mattè!”»

salvini

Da «Roma ladrona, la Lega non perdona» di bossiana memoria, al desiderio di prendersi tutto il territorio nazionale, anche la poltrona più ambita del Campidoglio, occupata oggi da Virginia Raggi, esponente del M5S. «Roma avrà mai un sindaco della Lega? Se ci chiamano, noi ci siamo…», ha detto Matteo Salvini, leader della Lega, intervistato stamattina a “No stop news” su Rtl 102.5. Tutto da decifrare, comunque, il nome del potenziale candidato sindaco leghista che proverà a succedere alla Raggi quando i romani saranno chiamati alle urne.

Daje Mattè
«Roma è una città complicata da governare, è immensa, grande sette volte Milano – continua Salvini – Ha bisogno di un’attenzione quotidiana, di amore, più che delle grande opere. Quando ho due minuti preferisco comunque fare due passi a piedi per la città, tra la vita reale e i romani che mi dicono “Daje Mattè, vieni a fà il sindaco!”. Ma io faccio il ministro. Sono felice dell’affetto dei romani, spero di meritarlo».

Annunci

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

19 − quattro =