Salvini: “Sulla manovra nessun passo indietro”  

Sulla manovra “noi passi indietro non ne facciamo”. Lo ha affermato il vicepresidente del Consiglio, Matteo Salvini, ospite di ‘Unomattina’, all’indomani della bocciatura ricevuta da parte dell’Europa.

Nessun passo indietro, prosegue il leader della Lega, “anche perché i soldi che abbiamo messo in manovra riguardano la sanità, si assumono mille ricercatori universitari, ci sono borse di specializzazione per 600 medici, quindi non abbiamo messo lì dei soldi a caso. C’è un’idea di Italia che cresce”.
Ma per la Commissione europea, che ha riferito il suo giudizio nella giornata di mercoledì, l’analisi condotta “indica che il criterio del debito dovrebbe essere considerato come non rispettato” dall’Italia “e che una procedura per deficit eccessivo basata sul debito è giustificata”.

(Fonte: Adnkronos)