Salvini: “Un operaio Ilva vale più di 10 Balotelli”  

“Con ventimila posti di lavoro a rischio, Balotelli è l’ultima delle mie preoccupazioni”. Lo ha detto il leader della Lega Matteo Salvini in conferenza stampa al Senato, rispondendo a una domanda sui cori razzisti indirizzati a Mario Balotelli durante la partita di Serie A Verona-Brescia. “Razzismo e antisemitismo vanno condannati senza se e senza ma”, però “un operaio dell’Ilva vale più che dieci Balotelli, non abbiamo bisogno di fenomeni”, ha aggiunto Salvini.  

Sulla vicenda Ilva, “i gruppi della Lega chiederanno che non comincino i lavori se il governo non verrà a riferire in Aula” ha scandito Salvini, “non permetteremo che comincino i lavori in Aula”. Successivamente il leader della Lega ha aggiunto: “Educatamente e rispettosamente in apertura dei lavori chiederemo con determinazione che il governo venga a riferire sulla situazione Ilva”.