Regione Lazio, sanità: 34 ambulatori aperti nel weekend e Capodanno

Dal 29 dicembre fino al 1° gennaio, 70 medici di famiglia e 10 pediatri garantiranno l'assistenza sanitaria territoriale nella capitale e in provincia: l'elenco completo delle strutture è consultabile sul sito www.salutelazio.it o sull'app ufficiale

«Nessuna emergenza in ambito sanità nella regione Lazio». L’ha confermato in una nota la Federazione italiana dei medici di medicina generale (Fimmg) di Roma e Lazio. Saranno loro a scendere in campo per l’ultimo weekend dell’anno e per l’inizio di quello nuovo: dal 29 dicembre 2018 fino al 1° gennaio 2019, ogni giorno, 70 medici di famiglia e 10 pediatri garantiranno l’assistenza sanitaria territoriale a Roma e nelle province del Lazio. Gli 80 medici turneranno nei 34 ambulatori di medicina generale aperti nei giorni prefestivi dalle 14 alle 19 e nei festivi dalle 10 alle 19. In 8 ambulatori, inoltre, sarà presente anche il settore pediatrico, il tutto parallelemente al servizio consueto della continuità assistenziale (ex guardia medica) al numero 06.570600.  

I numeri
Il circuito fino ad oggi è stata utilizzato da 340 mila utenti mentre altri 10 mila sono stati i minori visitati negli 8 ambulatori pediatrici. Si tratta di un sistema capillare che svolge la doppia funzione di filtro per drenare gli accessi ai pronto soccorso e, nello stesso tempo, dare un servizio di prossimità ai cittadini. A Roma queste strutture, dove lavorano in team medici e infermieri, sono presenti in tutti i municipi e altre sono attive nei comuni dell’hinterland romano e in tutti i capoluoghi di provincia del Lazio. Le informazioni e l’elenco completo dei 34 ambulatori sono consultabili sul sito www.salutelazio.it ed è anche possibile scaricare l’App dedicata: SaluteLazio. 

Alto gradimento
«
Questa rete registra un alto gradimento da parte dei cittadini – afferma Pierluigi Bartoletti, segretario della Fimmg di Roma e vice presidente dell’Ordine dei medici di Roma e provincia – perché fornisce una risposta concreta, immediata e di facile accesso ai bisogni di assistenza nei weekend e in occasione di ogni festività e dunque anche a Natale e Capodanno. La sua estesa ramificazione è resa possibile dalla disponibilità a lavorare da parte dei medici di medicina generale e dei pediatri di libera scelta, come pure degli infermieri e dei colleghi della continuità assistenziale. Ciò rinsalda il fondamentale legame di fiducia di queste figure con gli assistiti e conferma il loro ruolo determinate per la costruzione di un efficiente, moderno e avanzato sistema di sanità territoriale».

Annunci

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

cinque × 3 =