Sanità, in forse stop a De Luca: ira M5S su Lega    

di Ileana Sciarra
A poche ore dal Cdm che dovrà discutere e approvare il Def, scoppia una nuova grana tra M5S e Lega. A surriscaldare gli animi, in casa 5 Stelle, la nomina del commissario che dovrebbe sostituire il governatore campano Vincenzo De Luca nella gestione della sanità. Il M5S preme sull’acceleratore affinché la sostituzione di De Luca venga votata già oggi in Cdm. Ma, stando ai rumors che girano tra i grillini al governo, l’alleato starebbe frenando. 

Tanto che l’accusa che rimbalza nei vertici M5S è di una Lega “impegnata a spalleggiare il Pd” e a “mettersi di traverso” sulla sostituzione di De Luca commissario alla sanità campana. “Garavaglia, che ha la delega ai piani di riordino alla sanità – dicono i vertici 5 Stelle all’Adnkronos – sta bloccando tutto e non si capisce perché. E’ incomprensibile il giochino che stanno portando avanti”. “La sanità in Campania è in uno stato pietoso, pochi giorni fa a Sessa Aurunca -sottolineano le stesse fonti – hanno sequestrato un ospedale abusivo, la Corte dei Conti ha certificato che per l’edilizia in Campania non sono stati spesi un miliardo e duecento milioni: il 68% della spesa, ma ci rendiamo conto?”. 

(Fonte: Adnkronos)