Sanremo 2020: maxi-cachet per Roberto Benigni, polemiche attorno alle cifre

Il Festival di Sanremo si conferma un appuntamento dove più che di musica si preferisce parlare d’altro.

Rischia, infatti, di passare in secondo piano quella che è una vera e propria gara tra cantanti italiani. Si parla delle sfumature politiche ed in alcuni casi di scelte strategiche.

Un esempio sono gli investimenti economici relativi ai cachet da riservare ai super ospiti.

Sta facendo particolarmente rumore quella che è l’indiscrezione lanciata Dagospia relativamente a quello che sarebbe il compenso riservato a Roberto Benigni.

Benigni, 6 febbraio sul palco

Pare, infatti, che per l’attore si stia lavorando ad un accordo di circa 300.000 euro per la sua partecipazione.

Benigni dovrebbe essere presente sul palco il prossimo 6 febbraio con un monologo inedito.

Una cifra importante e rivelata come indiscrezione in una notizia ripresa anche dall’Adnkronos.

Come spesso accade in questi casi non mancano le polemiche relativamente ai costi del Festival di Sanremo per eventuali considerazioni potrebbero essere più giusto attendere la fine della kermesse per capirci di più nel rapporto spese – ricavi.