Schiaffi e tirate d’orecchio ai bimbi, sospesa maestra  

Il giudice per le indagini preliminari ha emesso un’ordinanza applicativa della misura cautelare interdittiva della sospensione dal pubblico servizio per la durata di sei mesi nei confronti di un’insegnante di una scuola per l’infanzia della provincia di Teramo, ritenuta responsabile di maltrattamenti su minori, di età compresa tra i cinque ed i sei anni. La misura arriva dopo un’indagine della polizia postale di Teramo, sotto la direzione della procura.  

L’indagine è stata avviata dopo alcune segnalazioni. Attraverso le intercettazioni ambientali svolte nell’aula occupata dalla classe affidata all’indagata, le segnalazioni, fa sapere la polizia postale, hanno trovato “puntuale riscontro”.  

Sono state effettuate video-registrazioni e la polizia postale ha ricostruito “numerosi episodi in occasione dei quali la maestra redarguiva i bambini con schiaffi, pizzicotti e tirate d’orecchio, li metteva a sedere con spinte, strattoni e trascinamenti ed, inoltre, rivolgeva loro espressioni umilianti minacciando di sottoporli a punizioni mortificanti”. La richiesta di misura interdittiva proposta dalla procura della Repubblica di Teramo è stata accolta dal giudice per le indagini preliminari. 

(Fonte: Adnkronos)