Scooter sharing: MiMoto eSharing si integra con Satispay

L'azienda ha integrato nel proprio servizio la possibilità di pagare le corse con l'app, venendo incontro alle esigenze dei propri clienti e offrendo loro un metodo di pagamento semplice e innovativo

scooter sharing

MiMoto eSharing, il primo servizio di scooter sharing elettrico made in Italy, attivo nei Comuni di Milano e Torino, dopo il rilascio di una nuova app creata in-house, è pronto per un’estate ricca di novità e migliorie per i propri utenti.

Pagamenti facili e veloci
La start up innovativa di stampo italiano continua a crescere e sviluppare collaborazioni come quella con Satispay, il sistema indipendente dai circuiti tradizionali, leader in Italia dei pagamenti elettronici via smartphone e ormai simbolo del vivere smart.

Da pochi giorni infatti, MiMoto ha integrato nel proprio servizio la possibilità di pagare le corse con Satispay, venendo incontro alle esigenze dei propri clienti e offrendo loro un metodo di pagamento semplice e innovativo. Innovativo perché MiMoto è la prima realtà del settore ad integrare i pagamenti automatici di Satispay. Semplice perché la modalità di pagamento di Satispay consente di effettuare il pagamento senza la necessità di inserire password o il numero della carta di credito eliminando tutte le frizioni in una fase delicata del processo.

Vision comune
Ciò che lega le due aziende e ha dato vita a questa collaborazione non è solo la passione per l’innovazione e la tecnologia, ma anche la loro vision: entrambe le realtà mirano a semplificare e migliorare la vita delle persone, offrendo un servizio smart, intuitivo e semplice, oltre che sicuro, naturalmente.

I pagamenti automatici rispondono all’esigenza di pagare senza pensieri e in maniera più rapida servizi come MiMoto che offre così ai suoi eRiders un’esperienza in sella migliore e più completa.

scooter sharing

«Siamo davvero felici ed orgogliosi di essere i primi del settore sharing ad integrare sistemi di pagamento innovativi come quello di Satispay, con l’obiettivo costante di rendere più fruibile il servizio senza perdere di vista l’innovazione e la sicurezza delle transazioni» – afferma il CEO di MiMoto Gianluca Iorio.

«Siamo focalizzati su tutti gli ambiti in cui è evidente ed estremamente percepita la necessità di semplificare, e per questo da sempre guardiamo al settore della mobilità con grande attenzione. Questo nuovo accordo con MiMoto, ci consente di fare un ulteriore passo in questo ambito, portando tutta la comodità di Satispay a chi vive i nuovi servizi di mobilità smart come un valore» – afferma Andrea Allara, Chief Business Development Officer di Satispay.

Giallo è meglio
Le novità per la bella stagione della start up milanese non sono però finite qui. Dopo il rilascio a maggio di un aggiornamento dell’app che ha visto un restyling della UX e UI e l’integrazione di nuove funzioni come i MiMoto Coins e il calcolo dei chili di CO2 risparmiati, MiMoto ha deciso di aggiungere ancora più giallo alla sua già coloratissima flotta. Da pochi giorni tutti gli scooter MiMoto sono provvisti del doppio specchietto di colore giallo, proprio lo stesso colore che caratterizza il servizio, e di nuovi caschi Made in Italy, anche questi rigorosamente color MiMoto. Il motivo principale di queste migliorie non deriva solo da un fattore estetico, ma dalla volontà della start up di offrire all’utente una maggiore sicurezza in sella, che fa della cura del dettaglio una ragione di vita.

Infatti, l’attenzione verso gli utenti è sempre stato un tema importante per MiMoto e questa estate la start up presenterà il proprio progetto di “sensibilizzazione alla guida dell’elettrico e sicurezza stradale” che si concretizzerà in un tour itinerante per le principali piazze del centro di Milano nei fine settimana di giugno e luglio. Durante questi eventi MiMoto presenterà agli interessati il servizio e offrirà la possibilità di effettuare test ride gratuiti. Tutte le date del tour e le informazioni si potranno trovare sulla pagina Facebook dell’azienda.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here