Scuola, compiti per l’estate: come la pensano gli italiani?

Il ministro Bussetti (Miur) ha consigliato agli insegnanti di non caricare gli studenti durante i mesi che passeranno lontani dai banchi. Il sondaggio Swg

Il ministro Marco Bussetti (Miur) ha dettato la linea per l’estate. O meglio: ha consigliato agli insegnanti italiani di non caricare eccessivamente gli studenti durante i mesi che passeranno lontani dalla scuola. «Meno compiti, ma più mirati e i ragazzi si godano le meritate vacanze. Dobbiamo assicurare ai nostri giovani la possibilità di svagarsi nel periodo estivo», ha detto il ministro senza troppi giri di parole in diretta radio. 

La maestra
Alcuni insegnanti hanno preso alla lettera il consiglio di Bussetti. Tanto che una maestra ha assegnato dei compiti particolari e insoliti: «Cari bambini, quest’estate sdraiatevi su un prato e guardate il cielo stellato, imparate a riconoscere almeno due costellazioni, vedete l’alba al mare, fotografate conchiglie sulla spiaggia, visitate un posto mai visto prima». Di più. «Respirate a pieni polmoni in mezzo a un bosco, arrampicatevi sopra un albero e imparate a riconoscere almeno dieci specie diverse tra alberi, piante e fiori». Insomma, niente matematica, storia, geografia e via dicendo. Solo vita, natura da scoprire e aria aperta. 

I risultati del sondaggio
Ma come la pensano gli italiani a proposito dei compiti per l’estate? L’Istituto Swg ha condotto un sondaggio chiedendo a 1000 persone se i compiti a casa degli studenti andrebbero aumentati, mantenuti come ora, ridotti o aboliti. La linea che prevale, in controtendenza con le parole di Bussetti, è quella del mantenimento del carico di studio. Risposta scelta dal 47 per degli intervistati. Il 42 per cento indica che andrebbero ridotti (36 per cento) o aboliti del tutto (6 per cento). Dunque, c’è solo un 5 per cento di differenza tra le due correnti di pensiero, tra chi non vuole cambiare lo stato delle cose e chi ragiona come il ministro. Anche perché solamente l’11 per cento ritiene che vadano aumentati i compiti fuori dall’orario della scuola, estate compresa.      

scuola
(Fonte: https://www.swg.it/politicapp)
Annunci

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

venti − 10 =