‘Se mio padre fosse qui, non vorrebbe che fossi triste’, il commovente discorso di un bimbo reso orfano dall’abbattimento del Boeing in Iran.

Ryan Pourjam, 13 anni, è uno dei bambini rimasti orfani per l’incidente aereo che lo scorso 8 gennaio ha visto un aereo precipitare in Iran.

Ad abbattere il Boeing su cui viaggiava il padre del giovanissimo sono stati i missili iraniani.

E’ stato un errore, a cui, però, non si può rimediar.e

“Se mio padre fosse qui, non vorrebbe – ha rivelato –  che parlassi di cose tristi. Mi direbbe: “Andrà tutto bene”.

Il suo discorso all’università Carleton, a Ottawa, in Canda, ha commosso tutti.