Calcio, Lega serie A: “obiettivo concludere la stagione”. Lega B: “9 maggio termine ultimo per riprendere”

La Serie A conferma la volontà di concludere la stagione nei prossimi mesi, riprendendo il campionato quando le condizioni sanitarie lo permetteranno. È questa la posizione emersa al termine dell’assemblea dei club.

IL COMUNICATO

“La Lega Serie A ha riunito i rappresentanti delle Società in video conference, proseguendo la valutazione, iniziata ieri, dell’impatto del COVID-19 sull’attività sportiva. La posizione della Lega Serie A, condivisa ieri con i Club e seguita da tutte le altre Leghe europee, resta quella di terminare l’attività sportiva concludendo nei prossimi mesi i campionati nazionali, riprendendoli quando le condizioni sanitarie lo permetteranno”, spiega la Lega in un comunicato. “A tal fine la Lega Serie A, il cui obiettivo primario in questo momento resta la tutela della salute, ha costituito alcuni gruppi di lavoro che si dedicheranno ad affrontare l’emergenza coronavirus”. “I tavoli di lavoro, che vedranno la partecipazione di rappresentanti delle Società, riguarderanno tematiche mediche, tecnico-sportive, di rapporti istituzionali e di risk assessment per le Società e per la stessa Lega Serie A”, conclude la Lega.

LEGA SERIE B

Il 9 maggio: questa è la deadlineche si è data la Lega di B. Il campionato cadetto deve necessariamente riprendere entro tale data, altrimenti non potrà più farlo. La Lega Serie B, nell’assemblea svolta in video conferenza, ha infatti fissato il termine ultimo per la ripresa del campionato. Al momento, nulla è stato deciso per quanto concerne promozioni, retrocessioni e titoli, ma la Lega di Serie B si è data solo la scadenza entra la quale ricominciare con il campionato. Nel caso in cui ciò non fosse possibile si applicheranno le regole che, ripetiamo, saranno decise nel Consiglio Federale del 23 marzo