Sgarbi sui social: “Silvia Romano va arrestata. O si pente o è complice dei terroristi”

Vittorio Sgarbi, presidente del Mart e parlamentare, entra nelle polemiche che stanno accompagnando la liberazione della cooperante Silvia Romano, con un post su facebook.

Liberazione Silvia Romano, il post di Sgarbi

Il critico d’arte con una frase shock ha scritto: “Se mafia e terrorismo sono analoghi, e rappresentano la guerra allo Stato, e se Silvia Romano è radicalmente convertita all’Islam, va arrestata (in Italia è comunque agli arresti domiciliari) per concorso esterno in associazione terroristica. O si pente o è complice dei terroristi”.

Liberazione Silvia Romano, Feltri su twitter

Il direttore di Libero Vittorio Feltri ha commentato la liberazione di Silvia Romano con una serie di messaggi pubblicati sul suo profilo Twitter.

“Siamo tutti contenti della liberazione di Silvia Romano. Lo saremmo di più se ci dicessero quanto s’è dovuto pagare di riscatto», si legge in un tweet del giornalista. “Pagare il riscatto per Silvia significa finanziare i terroristi islamici. Che sono amici della ragazza diventata musulmana. Bella operazione”, ha scritto Feltri, che dopo l’arrivo della cooperante in Italia, ha scritto in un altro tweet: «A me se una si converte all’Islam non mi importa niente ma non mi va neanche di applaudirla. Mi secca un poco se per riportarla in Italia lo Stato spende qualche milione degli italiani”.