Shopping online, gli italiani spendono più di 360 euro l’anno

Il valore degli acquisti su internet sfiora i 14 miliardi di euro: lo dice un'indagine di Uecopp

paypal

Tastiere bollenti per gli italiani. Che vanno pazzi per lo shopping online. L’analisi stilata da Uecoop, basata sui rilevamenti dell’Istat, parla chiaro: in Italia sono 38,4 milioni le persone che hanno effettuato acquisti online nell’ultimo anno con una spesa media di oltre 360 euro, cresciuta di 10 punti percentuali rispetto a 365 giorni fa.

Miliardi e settori
Il valore degli acquisti online nel nostro Paese sfiora i 14 miliardi di euro e i primi tre settori che registrano le crescite maggiori sono il cibo e i prodotti per la cura della persona (+18 per cento), l’arredo e gli elettrodomestici (+16 per cento), l’elettronica e la moda (+13 per cento), a seguire i viaggi (+9,3 per cento), i videogiochi (+8,3 per cento), i giocattoli (+7,6 per cento) e la musica (+4,3 per cento). 

Occhio alle truffe
Internet è un elemento che non manca nelle case e fuori. Del resto, 9 italiani 10 navigano ogni giorno sul web. E’ anche chiaro che i pericoli e le truffe sono dietro l’angolo. «Le truffe online più frequenti riguardano il versamento di anticipi per prodotti che non verranno mai spediti, oppure per sistemazioni in case vacanze inesistenti o ancora per l’acquisto di un’auto per la quale il presunto venditore sparisce con la quota dell’acconto. Ma ci sono anche truffe per carpire i codici di accesso a conti correnti o quelli delle carte di credito, presentando la comunicazione fraudolenta come in arrivo dalla propria banca, dalla Posta o addirittura dall’Agenzia delle Entrate», sottolinea Uecoop.  

Semplici regole
Ecco i consigli di Uecoop per non cadere nelle trappole che si trovano online: «Per ridurre il rischio occorre seguire alcune semplici regole: utilizzare software e browser completi ed aggiornati, avere un buon sistema antivirus, dare la preferenza siti ufficiali e conosciuti, non fidarsi a occhi chiusi di offerte troppo convenienti, se si acquista qualcosa verificare che esista per davvero un negozio fisico, controllare le eventuali recensioni di altri acquirenti, per i pagamento meglio usare carte di debito o di credito ricaricabili e se possibile scegliere sempre una spedizione tracciata e assicurata».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here