Si è dimesso l’ambasciatore Gb a Washington  

L’ambasciatore britannico a Washington, Sir Kim Darroch, ha rassegnato le dimissioni dall’incarico di rappresentante diplomatico del governo di Londra negli Stati Uniti. Lo rende noto la Bbc. 

Le dimissioni arrivano a conclusione di una vicenda iniziata con la pubblicazione di cablogrammi diplomatici riservati contenenti giudizi molto critici dell’ambasciatore sull’amministrazione Trump e sullo stesso presidente americano, definito “incompetente” e “inetto”. Successivamente era stato il leader della Casa Bianca a pronunciare giudizi molto negativi sul rappresentante diplomatico, descrivendolo come “un tipo molto stupido”, “un idiota spocchioso”.  

La decisione di Sir Kim di dimettersi è stata confermata dal Foreign Office. Kim ha detto di voler mettere fine alle illazioni ed ha aggiunto che la pubblicazione dei cablogrammi gli ha reso “impossibile” svolgere il proprio incarico.  

 

 

(Fonte: Adnkronos)