Sicurezza, i punti principali della legge approvata dal parlamento

Nel provvedimento, approvato alla Camera, viene dato particolare risalto alle misure sull'immigrazione e la sicurezza pubblica

sicurezza

Con 396 voti favorevoli e 99 contrari, la Camera ha approvato il decreto sicurezza. Nonostante la soddisfazione da parte del suo promotore, il vicepremier e ministro dell’Interno, Matteo Salvini, il testo è sempre stato molto controverso generando dubbi anche all’interno della stessa maggioranza. I punti principali del provvedimento riguardano l’immigrazione, la sicurezza pubblica, funzionalità del Ministero dell’interno e organizzazione e funzionamento dell’Agenzia nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata.

La legge nel dettaglio

Protezione umanitaria e immigrazione irregolare
Il testo sostituisce il permesso di soggiorno per motivi umanitari con permessi di soggiorno “speciali”. Questi possono essere rilasciati soltanto in casi particolari come gravi condizioni di salute, situazioni contingenti di calamità nel Paese di origine, atti di particolare valore civile, in aggiunta ai casi già previsti dal testo unico sull’immigrazione.

Protezione internazionale
Per quanto riguarda la richiesta delle domande d’asilo, sono previse procedure accelerate nel caso la domanda sia stata reiterata senza addurre nuovi elementi; quando la domanda è presentata da una persona proveniente da un Paese considerato sicuro (questo in seguito alla definizione di un elenco di tali Paesi, che sarà costantemente aggiornato, con un decreto del ministro degli Esteri); la domanda è presentata alla frontiera in caso di tentativo di elusione dei controlli.

Cittadinanza
La cittadinanza, sia quella acquisita col matrimonio che quella concessa agli stranieri nati e residenti in Italia fino alla maggiore età, potrà essere revocata nel caso sopraggiunga una condanna definitiva per reati di terrorismo ed eversione. Inoltre, viene abrogata la disposizione, che preclude il rigetto dell’istanza di acquisizione della cittadinanza per matrimonio decorsi due anni dall’istanza; innalza da 200 a 250 euro l’importo del contributo richiesto per gli atti relativi alla cittadinanza; richiede per poter ottenere la cittadinanza per concessione di legge o matrimonio, un’adeguata conoscenza della lingua italiana; i procedimenti per riconoscimento della cittadinanza per matrimonio o naturalizzazione passano da 24 a 48 mesi; viene stabilito il termine di 6 mesi per il rilascio degli estratti e dei certificati di stato civile occorrenti ai fini del riconoscimento della cittadinanza italiana.

Polizia locale
I comuni che nell’ultimo triennio hanno rispettato i vincoli di finanza pubblica potranno, in deroga alla legge di stabilità 2016, assumere nel prossimo anno personale di polizia municipale. Inoltre, è previsto l’accesso alla banca dati interforze Ced, del ministero dell’Interno, per verificare l’esistenza di provvedimenti di ricerca nei confronti delle persone controllate nel corso del servizio di polizia stradale; l’utilizzo del taser in via sperimentale e, in caso di necessità, poter portare armi senza licenza fuori dal loro territorio di appartenenza nel caso di flagranza dell’illecito commesso nel territorio di appartenenza.

Sicurezza urbana
Il cosiddetto Daspo urbano viene esteso a presidi sanitari, fiere, mercati, aree di pubblici spettacoli, locali pubblici e pubblici esercizi. Viene inserito nel codice penale l’articolo 669-bis, riguardante l’esercizio molesto dell’accattonaggio punito con l’arresto da 3 a 6 mesi e l’ammenda da 3mila a 6mila euro. Inoltre, vengono introdotte disposizioni riguardanti l’esercizio senza autorizzazione dell’attività di parcheggiatore, l’aumento del contributo da parte delle società di calcio per il mantenimento dell’ordine pubblico, l’aumento delle risorse per l’installazione di sistemi di videosorveglianza da parte dei comuni, l’istituzione di un Fondo per la sicurezza urbana da 2 milioni nel 2018 e 5 milioni nel 2019 e 2020 secondo le previsioni del ministero dell’Interno. Infine, il blocco stradale e l’ostruzione o ingombro di strade ferrate, attualmente punibili come illeciti amministrativi, diventano illeciti penali.

Sicurezza pubblica
Il procuratore nazionale antimafia e antiterrorismo potrà avvalersi di un apposito nucleo di personale di polizia penitenziaria per l’acquisizione, l’analisi e l’elaborazione di dati e informazioni acquisite in ambito carcerario. È consentito l’utilizzo di l’uso dei braccialetti elettronici come modalità di applicazione e controllo dell’imputato, durante un procedimento penale, soggetto alle misure dell’allontanamento dalla casa familiare.Inoltre, al fine di prevenire attacchi terroristici è predisposto l’obbligo per le società di autonoleggio di comunicare i dati identificativi dei clienti. L’obbligo di far esibire il documento d’identità è esteso anche a chi affitta o subaffitta un immobile o parte di esso con contratti inferiori ai 30 giorni.

Prevenzione e contrasto alla mafia
Tra i punti principali viene inasprito il trattamento sanzionatorio per le condotte degli appaltatori che facciano ricorso a meccanismi di subappalto illeciti; i gestori di impianti di stoccaggio e lavorazione dei rifiuti, esistenti o di nuova costruzione, avranno l’obbligo di predisporre piani di emergenza interni ed esterni; integrata la disciplina sull’incandidabilità degli amministratori locali, le cui condotte hanno portato allo scioglimento di consigli comunali e provinciali per infiltrazioni di tipo mafioso, andando a comprendere anche le elezioni nazionali ed europee, con l’incandidabilità estesa a due turni elettorali dallo scioglimento; vengono incrementate le risorse per la copertura degli oneri finanziari connessi all’attività svolta dalle commissioni straordinarie per la gestione degli enti sciolti per mafia.

Occupazioni abusive
La pena detentiva per l’invasione arbitraria di terreni o edifici passa dall’attuale “fino a 2 anni” a “da 1 a 3 anni”. Inoltre il reato di invasione di terreni o edifici è inserito nella lista per cui possono essere disposte le intercettazioni e viene esclusa la possibilità di scontare gli arresti domiciliari presso un immobile occupato abusivamente.

Funzionalità del ministero dell’Interno
Sono previsti in particolare: la riduzione di 29 posti di livello dirigenziale generale del ministero come misura di revisione della spesa; la possibilità di disattivare coattivamente gli impianti di tecnologia 5G, in caso di mancata liberazione delle frequenze per il servizio televisivo digitale terrestre, da parte gli ispettorati territoriali del ministero dello Sviluppo economico, richiedendo a tal fine al prefetto l’ausilio della forza pubblica.

Comparto sicurezza: Forze armate, Forze di polizia e Vigili del fuoco
Viene istituito un fondo per il riordino dei ruoli e delle carriere del personale delle Forze di polizia e delle Forze armate, dove confluiscono le autorizzazioni di spese previste ma non utilizzate a cui si aggiunge uno stanziamento di 5 milioni all’anno a partire dal 2018.
Inoltre, vengono stanziate ulteriori risorse per le straordinarie e contingenti esigenze connesse all’espletamento dei compiti istituzionali della Polizia di Stato e del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco per il potenziamento dei sistemi informativi per il contrasto del terrorismo internazionale, per l’adeguamento dei sistemi di sicurezza delle strutture penitenziarie, per il pagamento dei compensi per prestazioni di lavoro straordinario svolte dagli appartenenti alle Forze di polizia. Per la retribuzione del personale volontario dei Vigili del fuoco si prevedono in aggiunta alle risorse già a disposizione 5,9 milioni di euro nel 2019 e 5 milioni a partire dal 2020. Infine, viene disciplinato l’utilizzo dei droni da parte delle Forze di polizia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here