Solidarietà, fumettista Disney offre disegni per pagare le cure alla madre

Il disegnatore Emilio Catellani ha lanciato una campagna di crowfunding, mettendo in palio le tavole della sua ultima storia di Topolino

solidarietà
Emilio Catellani durante uno spettacolo teatrale (foto: Daniele Mango, da Facebook)

Di mamma ce n’è una sola e, per aiutarla, chiunque sarebbe disposto a fare qualsiasi cosa. Così lo storico disegnatore Disney, Emilio Marco Catellani, dovendo far fronte a un improvviso peggioramento della salute della madre, per riuscire a reperire i fondi necessari al suo ricovero, ha lanciato una campagna di crowdfunding sulla piattaforma Produzioni dal Basso, “Aiutatemi a raccogliere fondi per il ricovero di mia madre”. A sostegno della campagna, il disegnatore ha scelto di mettere in vendita la sua arte: alcune delle sue tavole originali della storia “Pippo e il carburante dello sportivo”, pubblicata nel 2017, infatti, andranno a chi effettuerà una donazione di almeno 110 euro.

Il motivo della campagna
Catellani, che oltre a disegnare è anche attore di teatro e doppiatore, nel messaggio di presentazione della campagna scrive: «Purtroppo mi trovo in un momento di grande difficoltà perché la mia anziana mamma sta attraversando un periodo di sofferenza sia sul piano fisico che cognitivo».  Il disegnatore racconta la difficile situazione in cui si è trovata, improvvisamente, la madre e la necessità di un ricovero d’urgenza per fornirle le cure del caso. Tuttavia, le spese sono risultate più ingenti del previsto. «Premesso che – aggiunge Catellani –  mi sto attivando per ottenere tutte le eventuali agevolazioni previste per legge, ma i tempi non sono brevi ed io mi trovo in una situazione di imprevista difficoltà economica, in quanto non sono in grado di sostenere una spesa iniziale così elevata, considerando il fatto che l’unica fonte di reddito di mia madre è la sua pensione che non basta a coprire neppure un mese di ricovero ed io non ho attualmente delle fonti di guadagno costanti. […] Perciò, per tamponare almeno i primi tempi ho deciso di mettere in palio le 24 tavole originali della mia ultima storia».

Tavole in premio
Ai primi 24 che sceglieranno di donare almeno 110 euro (si può scegliere di destinare anche cifre superiori) verrà inviata, via posta ordinaria, una delle tavole originali dell’ultima storia disegnata da Catellani. Inoltre, «nel caso in cui, superate le prime 24 donazioni da 110 o più euro altri generosi volessero offrire un importo pari o superiore, verrà considerata commissione e realizzerò una tavola personalizzata».
L’obiettivo minimo è di 2640 euro e in caso di mancato raggiungimento della cifra al termine della campagna, che scadrà fra 31 giorni, tutti i soldi verranno rimborsati.
Il progetto è stato accolto favorevolmente da molti appassionati e, attualmente, sono già stati raccolti più di 2500 euro e assegnate 12 tavole.

solidarietà
Una delle 24 tavole della storia disegnata da Emilio Catellani

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

18 + venti =