Sondaggi, di chi si fidano maggiormente gli italiani?

I politici escono con le ossa rotte. Lo dice l’Ipsos dopo aver condotto uno studio a livello mondiale che si intitola "Trust the Truth”

sondaggi

Scienziati, medici e poi poliziotti. Ecco di chi si fidano di più gli italiani: l’ha scoperto l’Ipsos conducendo dei sondaggi a livello mondiale. Lo studio si intitola “Trust the Truth”. «Nell’ultima indagine globale abbiamo chiesto ai cittadini di 22 Paesi di indicare il proprio livello di fiducia nei confronti di una serie di categorie professionali, rilevando quali figure godono di maggior credito presso l’opinione pubblica», dicono dal quartier generale dell’Ipsos. 

Politici in caduta libera
In Italia escono con le ossa rotte due categorie: i politici in generale (fiducia all’8 per cento) e gli esponenti del governo (fiducia al 15 per cento). Male i banchieri che si assestano al 13 per cento. I giornalisti stanno praticamente sullo stesso livello degli avvocati, ma avanti rispetto a chi appartiene al clero.    

In alto
Strano ma vero, ma i sondaggi parlano chiaro: l’uomo/donna comune ha un grado di fiducia maggiore rispetto ai giudici. Gli insegnanti viaggiano a livelli alti (47 per cento), alla pari delle forze armate. I poliziotti conquistano il terzo gradino del podio (50 per cento di fiducia), medaglia d’argento per i medici (60 per cento), mentre conquistano il primo posto tra le professioni gli scienziati, lassù in alto con il 67 per cento di fiducia incassata.     
 
Rispetto al mondo
L’Ipsos sottolinea che il livello di fiducia per scienziati e medici in Italia è tra i più alti al mondo: quasi 7 intervistati su dieci si esprimono positivamente rispetto i primi, ben il 6 su 10 per i secondi. In conclusione dei sondaggi: «Dal confronto dei risultati nei 22 Paesi oggetto dell’indagine, emerge che le prime 5 posizioni della classifica oscillano a seconda della nazionalità degli intervistati, mentre c’è universalità di vedute sulle categorie che non godono di alcuna credibilità presso l’opinione pubblica mondiale». Insomma, politici bocciati a qualsiasi longitudine e latitudine del globo. 
 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here